Nella partita infrasettimanale, recupero della 15° giornata di campionato, il Sant’Angelo si presenta a Castelleone (CR) con la voglia di rifarsi dallo sfortunato pareggio di Albino Gandino e per restare in scia dell’Offanenghese, anch’essa in campo contro il Mapello per il recupero della 14° giornata.


Il Sant’Angelo, in maglia rossonera, schiera Viotti tra i pali, protetto da Gritti e Pinton centrali con Confalonieri e Radaelli esterni di difesa. A centrocampo torna capitan Lazzaro dopo il turno di squalifica, con al suo fianco Gomez, davanti Silla, Bugno e Vaglio a sostegno della punta Vai.


Primo tempo con poche emozioni, dove si alternano fasi in cui è la squadra di mister Gatti a comandare il gioco e fasi in cui la formazione barasina lascia spazio allo sfogo della squadra di casa. Nessuna delle due squadre riesce ad essere pericolosa fino a quando, al trentaseiesimo minuto, dopo una serie di passaggi e rimpalli al limite dell’area, il pallone arriva a Vaglio che calcia in porta trovando il tap-in decisivo di Vai quasi sulla linea: è 1-0 Sant’Angelo.


Nel secondo tempo più occasioni sia da una parte che dall’altra, con i rossoneri che cercano di chiudere una partita nella quale la squadra di casa prova a rientrare, senza fare i conti però con una grande difesa e con un ottimo Viotti. Il portiere rossonero si fa trovare prontissimo deviando in angolo una punizione pericolosa dal limite dell’area e poi su tutti i cross e tentativi di spizzata dei giocatori di casa in maglia bianca. Al minuto numero sessantacinque Silla entra in area e viene atterrato, procurandosi un calcio di rigore, che purtroppo Bugno non riesce a trasformare a causa di un buon tuffo del portiere Nozza, che para un tiro angolato e diretto a fil di palo sulla sua destra. La partita rimane in bilico fino a quando, all’ ottantaduesimo minuto, mister Gatti pesca dalla panchina il suo asso nella manica. Torna in campo per il Sant’Angelo Andrea Zingari, tre anni dopo l’ultima volta, e nonostante il lungo periodo lontano dalla squadra rossonera si dimostra subito decisivo quando al primo pallone toccato, dopo un minuto dal suo ingresso sul terreno di gioco, raccoglie un cross sul secondo palo e di testa buca le mani del portiere del Castelleone realizzando il gol del 2-0 per il Sant’ Angelo e correndo sotto la curva a esultare con i suoi compagni e con i tifosi.


La partita si chiude definitivamente quando all’ ottantasettesimo minuto il Castelleone rimane in dieci uomini per un’ espulsione.


Vittoria fondamentale per il Sant’Angelo, che continua a tallonare l’Offanenghese (che fa il suo vincendo 2-1 con il Mapello) che chiude una serie di quattro trasferte portando a casa due vittorie (Zingonia Verdellino e Castelleone) e due pareggi (Lemine Almenno e Albino Gandino).


Adesso i rossoneri si preparano a tre partite consecutive in casa contro Pontelambrese, Sancolombano e Codogno, prima dello scontro diretto di Offanengo.

Commenti

CASTELLEONE vs SANT' ANGELO 0-2
VENTITREESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO: SANT' ANGELO vs PONTELAMBRESE