Il pallone che rotola in mezzo al campo e oltre un centinaio di ragazzini che inseguono i loro sogni. E’ stato in questo contesto che, lo scorso week end, si è svolto il prestigioso torneo “Mole Cup”. Ai nastri di partenza si sono presentate formazioni prestigiose come Torino, Como, Siracusa, Alessandria, Novara, Pro Sesto che insieme ad Ospedaletti, Albenga, Gassino, Collegno ed al Sant’ Angelo hanno dato vita ad una due giorni di sport veramente interessante.

 

Sabato 5 giugno gli esordienti 2008 rossoneri, guidati in panchina da Michele Imparato, hanno fin da subito fatto valere le loro qualità nel girone di qualificazione, pareggiando nella partita d’ esordio contro l’ Albenga e sconfiggendo successivamente il Gassino ed il Collegno. Le vittorie contro le formazioni torinesi sono valse l’accesso alla fase finale del torneo come prima squadra classificata nel girone.

 

Il giorno successivo i ragazzi di mister Imparato hanno iniziato subito con il piede giusto la fase finale sconfiggendo di misura i liguri dell’ Ospedaletti. Ottenuta la terza vittoria consecutiva tra girone e fase finale i giovani calciatori barasini hanno avuto l’occasione di misurarsi con le “pro” Alessandria e Torino.

 

Senza alcun timore reverenziale nei confronti di due illustri rappresentanti del calcio italiano il Sant’ Angelo fa sudare le proverbiali “sette camicie” sia ai grigi dell’ Alessandria che ai granata del “Toro”. I rossoneri ottengono due pareggi, andando a segno in entrambe le partite e realizzando complessivamente tre gol, che valgono la qualificazione alle semifinali del torneo.

 

Nel penultimo atto della manifestazione gli avversari sono i lariani del Como. I grandi sforzi profusi nelle precedenti sfide si fanno sentire e il Sant’ Angelo non riesce a portare a casa la qualificazione alla finalissima del torneo in quanto il Como riesce ad avere la meglio con un risultato netto.

 

Nonostante la stanchezza per le due giornate molto intense i rossoneri non demordono e dimostrano di potersi misurare alla pari con tutte le squadre partecipanti al torneo. Gli avversari della “finalina” per il terzo o quarto posto sono i siciliani del Siracusa. Una sfida molto particolare perché, data la distanza geografica che divide le due realtà, mai Sant’ Angelo e Siracusa si erano affrontate nella loro lunga storia. Attingendo alle ultime forze rimaste i ragazzi di mister Imparato lottano su ogni pallone e portano a casa una vittoria di misura che vale il terzo posto assoluto in una delle kermesse più prestigiose per la categoria organizzate nel nord Italia.

 

Nonostante un sole cocente, che ha preannunciato l’arrivo dell’ estate, la gioia di giocare a calcio e rincorrere gli avversari sono state i due ingredienti più importanti che hanno fatto si che tutti i ragazzi vivessero una giornata entusiasmante dopo un lungo periodo di inattività forzata. Gli applausi scroscianti per tutti i calciatori che hanno preso parte alla manifestazione sono stati, infine, il giusto e meritato epilogo per la “Mole Cup” edizione 2021. Una due giorni di sport e divertimento: ci voleva.

Commenti

50 ANNI FA GLI ALLIEVI DEL SANT’ ANGELO CAMPIONI D’ITALIA
RECUPERO UNDICESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO: SANT' ANGELO vs VARZI