Il Sant’ Angelo esce dalla trasferta di Treviglio con tre punti in tasca ed una conseguente vittoria che da fiducia e morale in vista delle prossime partite. Sul campo dello stadio “Zanconti”, che non versava in buone condizioni a causa dei rovesci delle ultime ore, è stata una battaglia dal primo all’ ultimo minuto dove a spuntarla sono stati gli uomini di mister Gatti.


Il mister rossonero schiera i suoi con l’ ormai consueto 4-2-3-1. Cantoni in porta, linea difensiva a quattro da destra verso sinistra con Marchese, Gritti, Pinton e Ortolan. A metà campo Lazzaro e Gomez e sulla trequarti Vaglio, Vitali e Silla a supporto del centravanti Marzeglia.


Il vantaggio del Sant’ Angelo non si fa attendere molto. Dopo undici minuti, infatti, i rossoneri trovano la via del gol con capitan Lazzaro bravo ad arrivare per primo su una seconda palla vagante in area di rigore. Sempre Lazzaro, su punizione da posizione defilata, prova a far male alla Trevigliese ma il portiere locale è bravo a neutralizzare il tentativo del regista rossonero. Al ventitreesimo arriva il pareggio della Trevigliese con Gueye che da posizione defilata fa partire una conclusione rasoterra che beffa Cantoni. Il Sant’ Angelo non si scoraggia e prova a ritornare in vantaggio con Vaglio le cui conclusioni, due per la precisione, vengono però parate con facilità dal portiere avversario. Al termine dei primi quarantacinque minuti il punteggio è in esatta parità: 1-1.


Nella ripresa, dopo quattro minuti, il Sant’ Angelo torna in vantaggio. Lazzaro, molto ispirato, pennella una punizione magistrale dai venti metri che termina sotto il “sette”. La Trevigliese, nuovamente sotto, non si scalfisce e mostra fin da subito l’ intenzione battagliera di inseguire il gol del pari. Gol che in effetti arriva al 60’ con Brugali bravo a realizzare il calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per un fallo di Marchese al limite dell’ area. La partita è nella sua fase più calda tanto è vero è che dopo altri centoventi secondi il Sant’ Angelo torna in vantaggio: Gritti riesce ad allargare sulla fascia destra per Marchese che serve immediatamente Vitali, la punta rossonera propone un cross invitante per Marzeglia che con una perfetta incornata riporta in vantaggio la truppa rossonera. La Trevigliese non molla e da buona squadra bergamasca vende cara la pelle fino alla fine ma i tentativi della formazione bianco-azzurra sono vanificati da due buone parate di Cantoni che tengono a galla il Sant’ Angelo. Nel finale Casali e Vai, subentrati nel corso della ripresa, costruiscono l’ occasione per chiudere i conti ma proprio Vai non riesce a battere il portiere avversario da posizione invitante dentro l’ area di rigore. Al termine del match è il Sant’ Angelo ad avere la meglio sulla Trevigliese con il risultato di 3-2 in favore dei rossoneri.


Nel post partita è come sempre molto onesto nella sua analisi mister Gatti: “E’ stata una battaglia. Nel primo tempo non abbiamo fatto molto bene mentre nel secondo tempo siamo migliorati ed abbiamo creato delle buone occasioni, facendo anche dei bei gol. Sono contento di aver terminato la partita con in campo tre 2003, segnale che anche i giovani possono dire la loro in questa squadra.”


Anche gli autori dei gol, Lazzaro e Marzeglia, hanno rilasciato delle dichiarazioni nel post partita.


Lazzaro: “Oggi era importante vincere e l’ abbiamo fatto con una grande prestazione. Siamo andati ad esultare sotto la curva perché Sant’ Angelo ha dei tifosi unici, ha la fortuna di averli, ed era giusto andare ad esultare insieme a loro”


Marzeglia: “Vittoria che abbiamo voluto a tutti i costi e fortunatamente è arrivata. Gol miei solo di testa? Ad ognuno il suo. Andre (Lazzaro, ndr) ha delle qualità pazzesche sui calci da fermo a me lasciate il colpo di testa!”


La squadra, già oggi, si ritroverà al centro sportivo “Guazzelli” di Riozzo per preparare il match casalingo contro la Cisanese valido per la terza giornata del campionato di Eccellenza.

Commenti

TREVIGLIESE vs SANT’ ANGELO 2-3
SANT’ ANGELO vs CISANESE: APERTA LA VENDITA DEI BIGLIETTI