Il Sant’Angelo replica il risultato dell’andata e si impone per 3-2 sul campo di Riozzo contro la Trevigliese grazie ai gol di Vai, Bugno (rig.) e Marzeglia.


La partita si mette subito in discesa per i rossoneri che si portano in vantaggio dopo quattro minuti di gioco con il numero “9” Vai che di testa anticipa sul primo palo il portiere avversario e capitalizza l’assist di Bugno dalla fascia sinistra.


Poi, dopo i primi quindici minuti in cui è la squadra di Mister Gatti a farla da padrona, arriva la reazione rabbiosa della formazione ospite, che al diciottesimo ed al ventiseiesimo sfrutta per due volte un atteggiamento troppo rilassato del Sant’ Angelo e si ritrova in vantaggio per 1-2 all’intervallo grazie alla doppietta di Vigani, che prima conclude una serie di passaggi di prima dei suoi compagni appoggiando la palla in rete, poi si fa trovare pronto su un brutto tentativo di allontanare la sfera dall’area di rigore da parte della difesa di casa.


Nel secondo tempo i rossoneri, consapevoli di essersi complicati la vita come detto anche da Bugno nell’intervista post partita, si presentano in campo con la voglia di rimediare e di ribaltare il punteggio.


La svolta decisiva alla partita arriva quando l’allenatore Gatti decide di gettare nella mischia Vaglio e Marzeglia sostituendo Vai e il difensore Pinton, adottando dunque un atteggiamento più offensivo.


La scelta viene ripagata dopo breve tempo, quando Marzeglia viene atterrato in area e si procura un rigore che Bugno trasforma con estrema freddezza al sessantatreesimo minuto, rimettendo in equilibrio il risultato.


Da li in poi è il Sant’Angelo che torna a dominare il gioco e a creare occasioni, che però non riesce a concretizzare.


Ci pensa Vaglio, a cinque minuti dal termine, a dare un strappo decisivo sulla fascia lasciando sul posto tutta la difesa avversaria e servendo in mezzo un pallone che bomber Marzeglia deve solo appoggiare in rete di testa.


I rossoneri mostrano ancora una volta un carattere di ferro e una grande capacità di reagire alle difficoltà, anche attraverso le forze fresche di una panchina ricca di qualità, e Marzeglia si dimostra sempre più l’uomo delle ultime fasi di partita grazie alla sua esperienza, con il suo sesto gol in campionato, quattro dei quali decisivi ai fini del risultato finale (anche all’andata il gol del 3-2 era stato segnato proprio dalla punta classe ’86).


Un’ altra vittoria per il Sant’Angelo che arriva in un mercoledì sera che vede il trionfo anche dell’Offanenghese per 2-0 contro il Castelleone, con il continuo testa a testa tra le due squadre che si dimostrano in grandissima forma e si presentano in fiducia alle prossime sfide, rispettivamente contro Speranza Agrate per i rossoneri al “Chiesa” e con il Sancolombano in trasferta per i cremaschi.

Commenti

SANT' ANGELO vs TREVIGLIESE 3-2
VENTISEIESIMA GIORNATA DI CAMPIONATO: SANT' ANGELO vs SPERANZA AGRATE