E’ un Sant’ Angelo che non lascia scampo al Mariano Calcio quello che vince tra le mura amiche e guadagna i primi tre punti del suo campionato. Al “Chiesa” i rossoneri riscattano la sconfitta alla prima giornata sul campo dello Zingonia Verdellino grazie ai gol segnati da Silla e Bertani che, con un gol per tempo, liquidano la pratica aperta con la squadra comasca.

 

Come di consueto mister Domenicali opta per il 4-3-3 per schierare in campo l’undici iniziale per affrontare gli avversari. Alborghetti in porta, linea difensiva con Alpoli e Florindo sulle corsie esterne e De Angeli con Marioli a completare il reparto arretrato. A metà campo giocano Lazzaro da play con Cicciù e Perez a sostegno. Davanti debutta dal primo minuto in una partita ufficiale Silla, che rileva l’infortunato Romani, che affianca Bertani e Vaglio nel tridente offensivo.

 

Il Sant’ Angelo parte subito con il piede schiacciato sull’ acceleratore. Dopo due minuti Vaglio prova una conclusione dai venti metri ma il portiere lariano Comi controlla in tuffo senza particolari problemi. Al settimo è Lazzaro ad indirizzare un calcio di punizione da posizione defilata verso la porta ma la palla finisce alta sopra la traversa della porta avversaria.

I rossoneri si rendono pericolosi al decimo quando Vaglio riceve un assist perfetto da Perez e si presenta a tu per tu con Comi ma il suo tentativo è salvato sulla linea da Ippolito. Al 15’ ci prova timidamente il Mariano con Calabrese che prova ad indirizzare in porta un corner battuto corto ma Alborghetti fa buona guardia. Un minuto più tardi il Sant’ Angelo va vicinissimo al gol del vantaggio: Vaglio al limite dell’ area non trova lo spazio per calciare in porta, alleggerisce per Perez che da a Silla una palla invitante, l’esterno offensivo rossonero calcia di destro cercando il secondo palo ma il portiere avversario Comi compie un’ autentica prodezza e salva la sua squadra. Gli uomini di mister Domenicali capiscono che il momento è buono ed insistono presentandosi di continuo dalle parti della porta lariana. Bertani, perfettamente imbeccato da Perez, viene chiuso all’ ultimo da Rivaletto a pochi metri dalla porta e poi Vaglio si vede negato un tentativo in girata da dentro l’area dall’ ottimo Comi. Al 20’ si riaffaccia nella metà campo offensiva il Mariano quando Favari prova a fare male ad Alborghetti con una conclusione in diagonale ma il suo sinistro è facile preda dell’ estremo difensore rossonero. Al 22’ il Sant’ Angelo trova finalmente il vantaggio: Perez suggerisce per Silla che parte defilato, il giovane classe 2000 salta tre avversari ed entra in area ma è chiuso e decide di scaricare per l’accorrente Perez che ci prova di sinistro ma il suo tiro viene respinto. Sulla seconda palla è bravo Silla ad arrivare per primo ed a battere Comi senza lasciargli scampo. Il meritato vantaggio rossonero è frutto di una costante produzione offensiva che, dopo alcuni tentativi non andati a buon fine a causa anche della bravura del portiere avversario, ha premiato la compagine rossonera. Il primo tempo termina con il risultato di 1-0 in favore degli uomini di mister Domenicali.

 

La ripresa inizia con un brivido che corre lungo la schiena dei circa 150 tifosi barasini presenti sugli spalti del “Chiesa”. Una lunga rimessa laterale battuta dal Mariano Calcio si trasforma in un’ occasione per pareggiare per Ballabio che però non sfrutta una smanacciata non perfetta di Alborghetti che aveva tentato l’uscita. Al 55’ chiede un rigore invano Bertani che aveva ricevuto un buon suggerimento da Lazzaro ma viene atterrato da Lombardi senza poter sfruttare la palla fornitagli dal compagno di squadra. Attorno alla metà della seconda frazione di gioco il Sant’ Angelo costruisce un’ ottima azione che porta Gomez alla conclusione (alta sopra la traversa): Radaelli, entrato al posto di Alpoli da qualche minuto, propone una palla in profondità per Panigada, subentrato al posto di Silla, che con un tacco volante di pregevole fattura suggerisce per Bertani. Quest’ ultimo propone per Gomez che però, come detto, alza troppo la mira. E’ il preludio al gol del raddoppio rossonero che arriva con Bertani, bravo ad anticipare tutti sul primo palo su un corner di Lazzaro e ad indirizzare sul secondo dove l’esperto portiere Comi non può arrivare. Il gol del 2-0 realizzato dal trentanovenne ex professionista è di fatto il sigillo definitivo sulla vittoria del Sant’ Angelo contro il Mariano tanto è vero che sino al termine della partita non succede più nulla di significativo. Al 94’ di una partita che il Sant’ Angelo ha dominato dall’ inizio alla fine il direttore di gara Palmisano della sezione di Saronno fischia la fine dell’ incontro: Sant’ Angelo - Mariano Calcio 2-0.

 

Nel post partita hanno parlato mister Domenicali, Cristian Bertani e Boubacar Silla.

 

“Abbiamo fatto un’ ottima partita. Il primo tempo è stato molto importante perché abbiamo tenuto un ritmo altissimo muovendo la palla con grande velocità creando tante palle gol. Peccato aver segnato solo un gol con tutto quello che abbiamo creato. Nel secondo tempo abbiamo abbassato il ritmo, cercando più la gestione della palla, e gli avversari hanno provato anche a controbattere ma non ci sono riusciti. Noi dobbiamo arrivare a giocare anche il secondo tempo come abbiamo fatto oggi nel primo” ha dichiarato il mister rossonero.

 

Un gol di ottima fattura per Bertani che ha sfruttato al meglio un corner battuto in maniera ottima da Lazzaro: “Finalmente sono riuscito a segnare. Era tanto che cercavo questo gol ma sono contento soprattutto per la prestazione della squadra che ha dato continuità al risultato di mercoledì. Solo una settimana fa, quando abbiamo perso la prima di campionato, sembrava tutto grigio ma parlando con i miei compagni avevo detto che bastava una scintilla per riaccendere tutto. Questa scintilla l’abbiamo accesa lunedì ed oggi abbiam continuato ad alimentarla ma, seppur siamo contenti, sappiamo che dobbiamo lavorare tanto. La testa è già a domenica alla prossima partita”.

 

Decisivo, con un’ ottima prestazione, è stato il giovane classe 2000 Boubacar “Buba” Silla. “Sono felice del gol e per la vittoria della squadra” la breve analisi dell’ esterno rossonero.

 

La squadra, dopo una giornata di riposo, si ritroverà martedì 6 ottobre per preparare il match in trasferta con il Mapello in programma domenica 11 ottobre alle ore 15:30 per la terza giornata del campionato di Eccellenza.

Commenti

LE CLASSIFICHE DELLE SQUADRE DELL’ AGONISTICA DOPO LA SECONDA GIORNATA DI CAMPIONATO
DAVID SPEZIALE È UN NUOVO CALCIATORE ROSSONERO