Fisico imponente e tanta esperienza in Serie D per Davide Marioli, nuovo acquisto del Sant’ Angelo. Nasce terzino, ruolo che ha occupato prevalentemente nel corso della sua carriera, ma può giocare anche centrale di difesa in un reparto a quattro. Un giocatore polivalente pronto a lottare, insieme ai suoi nuovi compagni, per riportare in alto il Sant’ Angelo. 

 

1 - CI VOLEVA LA PROPOSTA DI UNA SOCIETA’ BLASONATA COME IL SANT’ ANGELO PER CONVINCERTI A LASCIARE INVERUNO, SQUADRA IN CUI HAI SVILUPPATO PRATICAMENTE TUTTA LA TUA CARRIERA FINO AD OGGI ?

Sant’ Angelo rispetto ad Inveruno è una piazza più blasonata. E’ stato questo che mi ha spinto a venire qua a giocare. 

 

 

2 - GIOCHI IN UN RUOLO, QUELLO DEL TERZINO, IN CUI NEL CALCIO MODERNO SI CHIEDONO ENTRAMBE LE FASI. PER CARATTERISTICHE SEI UN GIOCATORE PIU’ ABILE NEL DIFENDERE O NELL’ OFFENDERE? OPPURE SAI PROPORTI BENE SIA IN FASE DIFENSIVA CHE IN FASE OFFENSIVA?

Secondo me il terzino deve prima di tutto difendere perché comunque è sempre un difensore. Le mie caratteristiche sono quelle di avere una buona corsa e fare entrambe le fasi: mi piace anche spingere. 

 

 

3 - PUOI GIOCARE ANCHE COME CENTRALE DI DIFESA ADATTATO QUALORA IL MISTER DOVESSE AVERE BISOGNO?

Posso giocare anche centrale. Nelle partite che ho giocato ho fatto tutti i ruoli dietro: terzino destro e sinistro, centrale destro e sinistro. Terzino è il mio ruolo principale ma faccio anche il centrale senza problemi. 

 

 

4 - MOLTE SQUADRE SCHIERANO SULLE CORSIE ESTERNE I GIOVANI. AVERE LA CONCORRENZA DEGLI “UNDER” LO RITIENI UNA DIFFICOLTA’ IN PIU’ OPPURE UNO STIMOLO ULTERIORE PER OTTENERE IL POSTO NELL’ UNDICI TITOLARE?

Arrivando dalla serie D, dove c’è addirittura un “under” in più, è sempre stato difficile giocare terzino. Bisognerà conquistarsi il posto sul campo e sarà il mister a fare le sue scelte. A me basta giocare: centrale o terzino non cambia niente. 

 

 

5 - LA VOGLIA DI RIPRENDERE A GIOCARE DI VOI CALCIATORI DOPO UN LUNGO PERIODO DI STOP UNITA ALL’ ENTUSIASMO CONTAGIOSO DEL TIFO BARASINO PUO’ ESSERE FIN DA SUBITO UN MIX ESPLOSIVO PER INIZIARE AD INSEGUIRE L’ OBIETTIVO DI VINCERE IL CAMPIONATO ?

La voglia di riprendere da parte dei giocatori c’è. Per gente che vive di calcio stare quattro mesi senza calcio è quasi come un’ agonia. Sicuramente noi avremo tanta voglia. Mi hanno detto che a Sant’ Angelo ci sono degli splendidi tifosi che seguono la squadra e la sostengono. Credo proprio che possa esserci il mix giusto per raggiungere l’obiettivo che la società ha di salire di categoria. 

 

 

6 - UN SALUTO PER TUTTI I TIFOSI ROSSONERI

Mi hanno detto che Sant’ Angelo è una piazza molto seguita dai tifosi. Spero di avere la possibilità di vederci il prima possibile. Forza Sant’ Angelo!

 

 

 

 

Grazie al nuovo collaboratore Marco Cella per l'intervista.

 

Commenti

Condoglianze alla famiglia del presidente Balzano
COMUNICATO UFFICIALE: Davide Raineri nuovo direttore sportivo