Si ferma a diciassette la striscia di risultati utili consecutivi del Sant'Angelo. A Mariano Comense arriva una sconfitta per 2-1 che fa male sia al morale che alla classifica per la squadra di mister Gatti.


Tutto secondo le previsioni nei primi dieci minuti di partita per i rossoneri, che trovano subito il vantaggio dopo cinque minuti con una rimessa laterale battuta da Cacciatori verso l'area per Silla che alza il pallone sul secondo palo dove Vaglio calcia di destro e infila Piccirillo. Poi cambia l'inerzia della gara, con i rossoneri che continuano a fare gioco ma a rendersi più pericolosi sono i padroni di casa in contropiede grazie ad uno dei quali,  trovano il pareggio. E’ il trentesimo. Castria lancia in fascia il numero "11" Villa, che crossa al centro trovando una deviazione sfortunata di Marchese nella propria porta.


Il proseguo del match continua a non mostrarsi a favore del Sant'Angelo che, nonostante una grande quantità di azioni pericolose, non riesce a rimettere la testa avanti nel punteggio colpendo, tra l'altro, una traversa. Non riuscendo a sfruttare le occasioni non andate a buon fine, la squadra di Mister Gatti subisce al minuto ottantasette il gol che completa la rimonta del Mariano. Il gol arriva grazia ad una ripartenza di Villa e Castria, stavolta a parti invertite, con il numero "11" che trova dalla parte opposta dell'area di rigore il suo compagno con il numero “7”, che buca le mani di Cantoni (subentrato a inizio secondo tempo a Viotti) e porta in vantaggio il Mariano proprio allo scadere.


Il Sant'Angelo rientra da Mariano Comense con zero punti e torna secondo in classifica, a un punto di distacco dall'Offanenghese che pareggia contro la Pontelambrese, e vede il Lemine Almenno riavvicinarsi a 3 lunghezze dopo la vittoria sulla Cisanese.

Commenti

SETTORE GIOVANILE: I RISULTATI DEL WEEK END DELLE CATEGORIE UNDER 18, UNDER 17, UNDER 16, UNDER 15 ED UNDER 14
LE CLASSIFICHE DELLE SQUADRE DELL’ AGONISTICA DOPO L' ULTIMO TURNO DI CAMPIONATO