Il Sant’ Angelo, grazie ad una doppietta di Vaglio, si aggiudica il big match contro l’ Offanenghese. I rossoneri passano in vantaggio e poi si fanno raggiungere ma sono bravi a tornare in vantaggio nel finale di primo tempo. Nella ripresa l’ Offanenghese rimane in dieci ma si rende molto pericolosa, colpendo due pali, non riuscendo tuttavia ad agguantare il pareggio.


Mister Gatti, che rientra ufficialmente in panchina dopo la squalifica successiva all’ espulsione rimediata contro l’ Albino Gandino, schiera Alborghetti tra i pali (anch’ egli rientrante dopo l’ infortunio al menisco), Marchese, Gritti, Pinton e Confalonieri in difesa, Bugno, Lazzaro e Gomez a metà campo ed il tridente offensivo con Vaglio, Vai e Silla.


L’ Offanenghese, dal canto suo, schiera un undici iniziale con diversi elementi che giocano la classica partita dell’ ex. Il tecnico cremasco Lucchi Tuelli, infatti, ha proposto dall’ inizio Scietti, Piras, Cazzamalli e Panigada che nelle ultime stagioni hanno vestito la maglia rossonera.


L’ inizio è subito scoppiettante tanto è vero che dopo meno di un minuto Panigada si vede annullare dal direttore di gara un gol per fuorigioco. Il Sant’ Angelo non si scompone ed al quarto minuto passa in vantaggio: Confalonieri trova un pallone in verticale per Silla posizionato sulla fascia sinistra, la giovane ala rossonera riceve il pallone e punta il diretto avversario ubriacandolo di finte e poi propone il pallone nel cuore dell’ area di rigore dove è un rapace Vaglio, bravo a sfruttare l’ assist servitogli da Silla ed a realizzare il gol dell’ 1-0. L’ Offanenghese dal canto suo non è certo una formazione che accusa il colpo, forte anche dei diversi elementi di esperienza che ne compongono la rosa, ed all’ undicesimo trova il gol del pareggio. Scietti sventaglia in profondità per Cazzamalli, il pallone sembrava destinato a spegnersi sul fondo ma Alborghetti nel tentativo di proteggerne l’uscita entra in contatto con il corpo dell’ esperta mezzala cremasca e, di fatto, lo atterra. Per l’ arbitro ci sono gli estremi per decretare il calcio di rigore che Ferrari realizza senza problemi. Uno a uno e palla al centro del campo.  Al ventiseiesimo va vicino al gol Gomez che, con il piattone, spedisce fuori di poco un invitante pallone a rimorchio di Silla. Al trentanovesimo il Sant’ Angelo torna in vantaggio. Silla innesca sulla corsia di sinistra Bugno, il centrocampista rossonero arriva sul fondo e propone un cross per Vaglio che è bravo con un colpo di testa a battere il portiere avversario nonché la sua doppietta personale. All’ intervallo si va negli spogliatoi con il risultato di 2-1 in favore del Sant’ Angelo.


La ripresa si apre subito con un’ occasione per l’ Offanenghese. Ferrari, con il suo velenosissimo mancino, propone un pallone pericoloso nel cuore dell’ area di rigore dove Piras è il più rapido di tutti a concludere a rete ma il suo tentativo si infrange sul palo anche grazie alla decisiva opposizione di Pinton con la gamba destra. Il Sant’ Angelo, qualche minuto più tardi, prova a rispondere con Vaglio ma la sua conclusione non inquadra lo specchio della porta. Al sessantesimo l’ Offanenghese, sempre con il solito Ferrari, va vicinissima al gol del pari quando l’ ottimo esterno offensivo cremasco colpisce il palo dal limite dell’ area con una conclusione mancina veramente insidiosa. E’ il sessantacinquesimo, invece, quando Vai, su un cross forte e preciso di Vaglio, colpisce di testa in torsione e per poco non realizza il gol del 3-1. La partita si gioca a viso aperto e nonostante l’ Offanenghese sia rimasta in dieci le occasioni ci sono da ambo le parti. Al settantesimo Degeri ci prova su calcio di punizione ma il suo squillo è facile preda di Alborghetti. Tempo di un paio di giri d’ orologio ed è Vaglio a provarci a giro con il mancino: palla fuori di poco. Il direttore di gara assegna quattro minuti di recupero ed a dieci secondi dal termine della gara, con l’ Offanenghese tutta sbilanciata in avanti per cercare il gol del pareggio, il Sant’ Angelo riparte in contropiede. Bertani, d’esterno, innesca Vaglio che arrivato in area di rigore scarica rimorchio per l’ accorrente Bertani. L’ espero attaccante rossonero calcia di prima intenzione e sulla traiettoria del pallone si trova Berto, che aveva accompagnato l’ azione, che devia in maniera decisiva in porta. Il giovane centrocampista del Sant’ Angelo era però in fuorigioco quindi l’ arbitro annulla ma, subito dopo, fischia tre volte sancendo la vittoria rossonera su un’ ottima Offanenghese.


Nel post partita hanno parlato mister Gatti e Vaglio, autore della doppietta decisiva.


Mister Gatti: “Avevamo un solo risultato a disposizione contro una squadra importante. Siamo anche stati fortunati in un paio di occasioni nel secondo tempo ma la fortuna aiuta gli audaci e oggi, tutto sommato, siamo stati attenti e bravi a giocarcela come peraltro faremo fino alla fine. Credo che si sia vista un’ ottima partita di Eccellenza tra due squadre che si contenderanno il campionato fino in fondo”


Vaglio: “Grandissima vittoria di gruppo. Di carattere. Abbiamo anche sofferto perché avevamo a disposizione solo un risultato, visti i tre punti che ci hanno tolto giovedì, ma abbiamo ottenuto quello che volevamo con una prestazione fatta di carattere, voglia, determinazione da parte di tutti. Siamo stati fenomenali secondo me perché oggi la pressione era su di noi e non su di loro ma siamo felici di avercela fatta”


La squadra, dopo una giornata di riposo, si ritroverà martedì 9 novembre al centro sportivo "Guazzelli" di Riozzo per preparare il match casalingo contro lo Speranza Agrate, valido per la nona giornata del campionato di Eccellenza, che si disputerà sul terreno di gioco del centro sportivo comunale di Agrate Brianza domenica 14 novembre alle ore 14:30.  

Commenti

SETTORE GIOVANILE: I RISULTATI DEL WEEK END DELLE CATEGORIE UNDER 19, UNDER 18, UNDER 17, UNDER 16, UNDER 15 ED UNDER 14
LE CLASSIFICHE DELLE SQUADRE DELL’ AGONISTICA DOPO LA SESTA GIORNATA DI CAMPIONATO