Il Sant’Angelo si impone per 3-1 sul campo dello Zingonia Verellino (Verdellino, BG) grazie ai gol di Bugno, Vai e De Angeli. A nulla è servito il gol del momentaneo 1-1 di Milesi per lo Zingonia.


Pomeriggio sereno sia dal punto di vista metereologico sia per i cuori dei tifosi rossoneri. Primo tempo ricco di emozioni, con la squadra di casa che parte subito forte a inizio partita non riuscendo però mai a presentarsi pericolosamente davanti alla porta protetta da Viotti e lasciando molto spazio alle ripartenze rossonere, che sfruttano la velocità sulle fasce per cercare il vantaggio, senza riuscire a sbloccare il punteggio.


Nei primi minuti di partita si gioca poco a causa di vari falli che portano anche alle ammonizioni di Ortolan e del capitano Lazzaro. Il momento di svolta nella partita arriva quando il Sant’Angelo inizia ad alzare la pressione e a lasciare meno spazio al gioco dello Zingonia.


Al 25° minuto inizia una serie di calci d’angolo a favore dei rossoneri che al terzo tentativo (tutti e tre gli angoli battuti dal lato sinistro della porta dello Zingonia) trovano il gol del vantaggio. Lazzaro batte l’angolo sul secondo palo dove Ortolan colpisce di testa cercando un compagno in mezzo all’area, e lo trova in Bugno che in allungo dall’altezza del dischetto del rigore segna il gol del momentaneo vantaggio rossonero.


Non dura molto la gioia dei tifosi perché dopo cinque minuti Zouba salta il terzino Confalonieri e quasi dalla linea di fondo mette in mezzo un pallone rasoterra con il quale Milesi, entrato da poco al posto dell’ infortunato Buzzi, rimette in equilibrio la partita anticipando sul primo palo la marcatura di Gritti e l’uscita di Viotti.


Lo Zingonia riprende fiducia e arriva altre due volte al tiro trovando due ottime risposte del portiere barasino Viotti, alla seconda presenza in campionato. Poi, a pochi secondi dalla fine del primo tempo, Vai riceve un pallone all’altezza della trequarti e lo gira dietro per Marchese che allarga sulla fascia per Vaglio che crossa in mezzo all’area trovando pronto proprio il numero “9” rossonero, autore della sponda da cui è partita l’azione, che di testa riporta in vantaggio il Sant’Angelo appena prima di rientrare negli spogliatoi.


Al rientro in campo la partita cambia registro, con il Sant’Angelo che gestisce il pallone e dopo 10 minuti, al 55° su un altro calcio d’angolo di Lazzaro, trova il gol del 3-1 con De Angeli, che chiude la partita e permette al Sant’Angelo di controllare il risultato con il possesso palla. I padroni di casa faticano a recuperare il possesso ed a superare la propria metà campo, se non con qualche sprazzo del numero “11” Zouba, ultimo a gettare la spugna.


Poche emozioni nel secondo tempo da entrambe le parti, oltre al gol per i rossoneri solo un tiro di Vaglio che solo in mezzo all’area calcia alto, mentre per lo Zingonia un tentativo di rovesciata dal limite dell’area su una respinta di un calcio di punizione, che trova però la presa sicura di Viotti.


Vittoria di fondamentale importanza per il Sant’Angelo che grazie ai 3 punti ottenuti ed ai pareggi di Offanenghese e Lemine Almenno, rispettivamente contro Scanzorosciate e Codogno, mantiene il secondo posto in classifica con 3 punti di ritardo dalla capolista Offanenghese e 2 punti di vantaggio sui bergamaschi, con però una partita in meno rispetto ad entrambe le rivali.


Prossimo impegno per i barasini la trasferta di domenica 6 febbraio alle 14:30 contro l’ Albino Gandino.

 

Commenti

ZINGONIA VERDELLINO vs SANT' ANGELO 1-3
COMUNICATO UFFICIALE: ANDREA ZINGARI