All’ ultimo respiro, con un gol di Vaglio, il Sant’ Angelo ottiene tre punti importantissimi e il “Chiesa” torna a ruggire come ai vecchi tempi. Il film della partita, in fondo, potrebbe essere questo. I rossoneri vanno in vantaggio nel primo tempo ma vengono raggiunti dopo un minuto, i bergamaschi nel secondo sbagliano un rigore e poi Vaglio, al novantunesimo, manda in estasi il popolo rossonero.


Mister Gatti propone una formazione pressochè identica a quella che aveva ben figurato a Treviglio ad eccezione di Mauri che prende il posto di Gomez a metà campo. Cantoni in porta. Marchese, Gritti, Pinton e Ortolan compongono la linea difensiva a quattro. A centrocampo giocano Vaglio, Lazzaro e, come detto, Mauri mentre il tridente offensivo è composto da Vitali, Marzeglia e Silla.


Dopo quattro minuti c’è subito una buona occasione per il Sant’ Angelo con Vaglio che servito con una bella palla filtrante da Lazzaro conclude verso la porta ma il suo tiro viene respinto. Al settimo un’ altra offensiva rossonera crea qualche grattacapo alla retroguardia bergamasca: Vitali è bravo a sfruttare una transizione positiva e ad allargare per Vaglio che, con una palla morbida, propone un cross per Ortolan che colpisce di testa mettendo in affanno la difesa della Cisanese che, però, riesce a risolvere spedendo il pallone direttamente in calcio d’ angolo. All’ undicesimo il Sant’ Angelo trova il vantaggio con un calcio di rigore. Vitali riceve un invito interessante da Lazzaro ma appena arriva in area viene atterrato. Sul dischetto si presenta lo stesso Vitali che calcia forte e realizza il gol del vantaggio rossonero nonché il suo centesimo personale in carriera. Nemmeno il tempo di festeggiare e, un minuto più tardi, la Cisanese trova il gol del pareggio. Una conclusione dalla distanza si infrange sul palo e sul tapin susseguente è bravo Lozza a farsi trovare al posto giusto nel momento giusto: 1-1 e palla al centro. Il Sant’ Angelo prosegue per tutta la durata del primo tempo con dei tentativi che, però, si risolvono in un nulla di fatto e, così, all’ intervallo si va sul risultato di parità.


La ripresa vede la Cisanese creare maggiori pericoli tra cui si annotano due ripartenze conclusesi, poi, con due parate di Cantoni e soprattutto il calcio di rigore fallito da Haoufadi che dagli undici metri spara alto sopra la traversa della porta difesa da Cantoni. Il Sant’ Angelo, che stava per ricevere il colpo del k.o. , si riorganizza e con il passare dei minuti si costruisce due occasioni direttamente da calcio d’ angolo. In entrambe le situazioni i colpi di testa, rispettivamente di Confalonieri e Pinton, finiscono però alti. Al novantunesimo l’ episodio che decide la gara: Lazzaro trova tra le linee Vitali che conducendo palla fino al limite dell’ area riesce a trovare uno spazio per un traversone, la sua palla è lunga sul secondo palo dove riesce ad arrivare Confalonieri che di testa indirizza verso la porta ma la traversa gli nega la gioia del gol. Sulla palla arriva Vaglio che realizza il gol-vittoria per il Sant’ Angelo e fa esplodere di gioia tutto lo stadio “Carlo Chiesa”. Nonostante cinque lunghi minuti di recupero il risultato non cambia più: al fischio finale Sant’ Angelo-Cisanese 2-1.


Nel post partita è grande la soddisfazione in tutto l’ ambiente rossonero per la vittoria ottenuta. Mister Gatti ha analizzato così la partita dei suoi ragazzi: “Una vittoria al cardiopalma in una partita che poteva finire in qualsiasi modo. Loro hanno avuto anche il match-ball con il calcio di rigore che per fortuna hanno sbagliato, noi siamo stati bravi a reagire ed a conquistare questi tre punti che ci fanno sicuramente bene. Dobbiamo fare un’ analisi delle cose buone e delle cose meno buone. Sicuramente abbiamo fatto una buona prima mezz’ ora dove abbiamo creato tanto, soprattutto con dei cross dalle fasce, ma non siamo riusciti a sfruttare quanto prodotto mentre poi, soprattutto nel secondo tempo, siamo andati in difficoltà sulle loro ripartenze. Sappiamo che tutti gli avversari che vengono qui al “Chiesa” se devono dare cento daranno centodieci ma, comunque, ritengo che contando le occasioni create non sia una vittoria “rubata”, anzi”


Vitali e Vaglio, invece, si sono espressi così ai microfoni dei canali social della società.


Vitali: “Sono contento per il mio gol oggi ma soprattutto perché siamo riusciti a vincere. Ci tenevano troppo oggi per dare continuità rispetto alla vittoria di mercoledì con la Trevigliese. Anche oggi è stata sofferta ma questi sono tre punti fondamentali per noi”


Vaglio: “Un gol che volevo fortemente perché volevo sbloccarmi. Farlo al novantunesimo, dopo una partita così tirata, è ancora più bello. Vittoria importante che credo ai punti, per le occasioni create, sia meritata”


La squadra, dopo una giornata di riposo, si ritroverà martedì 5 ottobre al centro sportivo “Guazzelli” di Riozzo per preparare il match casalingo contro lo Zingonia Verdellino, che si giocherà in anticipo sabato 9 ottobre alle 20:30 al “Chiesa” e sarà valido per la quarta giornata del campionato di Eccellenza.

Commenti

SANT’ANGELO vs CISANESE 2-1
LE CLASSIFICHE DELLE SQUADRE DELL’ AGONISTICA DOPO LA PRIMA GIORNATA DI CAMPIONATO