Poche parole e tanto lavoro. L’ anima silenziosa del Sant’ Angelo, l’uomo che lavora dietro le quinte per far pensare ai calciatori solo a giocare. La sveglia presto la mattina, le ore passate nel ventre dello stadio tra tute e palloni, magliette e giacconi. E poi il pulmino, al pomeriggio, per andare a prendere quei ragazzini del settore giovanile a cui tiene tanto e che un giorno spera di poter vedere esordire con la prima squadra. Ha parlato in esclusiva per “Pan e balon” il magazziniere del Sant’ Angelo: Sandro Ferrari. 

 

1 - SANDRO, RACCONTACI QUANDO SEI ARRIVATO AL SANT’ ANGELO E CHI TI HA CONTATTATO PER ASSEGNARTI IL RUOLO DI MAGAZZINIERE?  

E’ una vita che sono al Sant’ Angelo. Ho iniziato trenta anni fa, grazie a Fabio Belloni, come aiutante di Franco Amici e ho fatto un po’ di tutto: aiuto magazziniere, guidavo i pulmini, aiutavo in biglietteria. Insomma un po’ di tutto. Poi, da circa dieci anni, ho iniziato ad occuparmi solo del magazzino. 

 

2 - QUESTO RUOLO QUANTO TEMPO TI IMPEGNA NEL CORSO DELLA TUA GIORNATA?

Sono molto impegnato tutti i giorni della settimana. Al mattino arrivo allo stadio molto presto, verso le 7, e stacco alle 11:30. Dopo pranzo ricomincio alle 14:00 e alla sera non ho mai un orario preciso in cui arrivo a casa. E’ un lavoro che comunque mi piace anche perché altrimenti chissà dove sarei andato. E poi ho una moglie brava! (ride,ndr)

 

3 - IN TUTTI QUESTI ANNI CHE HAI VISSUTO DA MAGAZZINIERE CHI E’ IL CALCIATORE CHE TI HA FATTO PIU’ SCHERZI TRA TUTTI QUELLI CHE HANNO GIOCATO A SANT’ ANGELO? 

A dirti la verità nessuno mi ha mai fatto scherzi. Con me sono tutti gentili e mi vogliono tutti bene. Uno dei più simpatici in assoluto è stato Dell’ Orso anche se per me i calciatori sono sempre stati tutti degli amici: li tratto tutti in maniera uguale. 

 

4 - IL CALCIATORE PIU’ SCARAMANTICO INVECE? E, SE PUOI, RACCONTACI ANCHE QUAL E’ LA SUA SUPERSTIZIONE PRE PARTITA.

I più scaramantici sono i ragazzi di quest’ anno. Abbiamo fatto fare le maglie nuove ma non le volevano indossare perché, secondo loro, portavano male. A memoria, comunque, non ricordo particolari scaramanzie tra tutti i calciatori che sono passati a Sant’ Angelo in questi trent’anni. 

 

5 - IL MAGAZZINIERE DEL NAPOLI ACCOGLIE TUTTI I NUOVI ACQUISTI CON UNA “TAZZULELLA E CAFE’ ” (trad: UNA TAZZA DI CAFFE’) PER DARE IL BENVENUTO IN SQUADRA. TU HAI QUALCHE “RITO PROPIZIATORIO” CON CUI ACCOGLI I NUOVI ARRIVI OPPURE TI BASTA UNA MOLTO PIU’ SOBRIA STRETTA DI MANO? 

Mi bastano un abbraccio ed una stretta di mano. Sono una persona semplice. 

 

6 - RISPETTO A QUANDO SEGUIVI IL SANT’ ANGELO DA SEMPLICE TIFOSO E’ CAMBIATO IL TUO MODO IN CUI VIVI LE PARTITE LA DOMENICA?

Sono sempre tranquillo. Vivo le partite sempre in piedi davanti agli spogliatoi per curare il materiale ma non sono uno di quelli che litiga o si arrampica sulla rete per esultare. Sono felice se si vince e lo sono un po’ meno se si perde ma rimango sempre molto tranquillo.

 

7 - QUALE ANNATA RICORDI CON PIACERE DI TUTTI QUESTI TRENTA ANNI? 

Sembrerà una banalità ma ricordo con piacere tutte le stagioni in cui abbiamo vinto. 

 

8 - QUALE, INVECE, L’ANNO CHE VORRESTI NON TI PORTA ALLA MENTE BUONI RICORDI? 

Sicuramente l’anno in cui siamo falliti. 

 

9 - MAGAZZINIERE MA ANCHE AUTISTA DEI PULMINI DEL SETTORE GIOVANILE. UN RITORNO ALLE ORIGINI CHE PERO’ TI PORTA TANTA GIOIA E SODDISFAZIONE.

Si perché se ai calciatori della prima squadra voglio bene ai ragazzini ci tengo in maniera particolare. Mi piace andarli a prendere e portarli al campo per fare allenamento. Curo sempre che ognuno di loro sia vestito dalla testa ai piedi in maniera impeccabile, ovviamente con gli indumenti del nostro Sant’ Angelo.

 

10 - COME ABBIAMO FATTO CON TUTTI GLI INTERVISTATI PER QUESTA RUBRICA CHIEDIAMO ANCHE A TE QUAL E’ IL TUO PIU’ GRANDE SOGNO PER IL FUTURO DEL SANT’ ANGELO?  

Spero quest’ anno di vincere il campionato. Ho una scommessa in ballo con il presidente e spero, veramente, di riuscire a vincere questo campionato.

La società ringrazia il collaboratore Marco Cella

 

Commenti

Cologno - Sant’Angelo: I Convocati di mister Domenicali
COMUNICATO UFFICIALE: ALBERTO COLOMBO NON E' PIU' IL DIRETTORE TECNICO