Il Sant’ Angelo torna a casa con l’amaro in bocca dalla trasferta bergamasca: due reti e diverse occasioni sprecate per i rossoneri nella partita contro il Mapello. 

Domenicali opta per il rodato modulo 4-3-3 dove sono poche le novità di formazione rispetto all’ uscita della scorsa settimana. L’ unico cambio rispetto all’ undici che aveva iniziato contro la Casatese è Lazzaro che parte titolare al posto di Gomez e si sistema in cabina di regia con Perez che gioca nel suo ruolo naturale di mezzala sinistra. Per il resto confermati Porro in porta, la linea difensiva a quattro composta da destra verso sinistra da Marioli, De Angeli, Scietti e Barulli, a metà campo insieme a Lazzaro giostrano Perez e Cicciù ed in attacco confermato il tridente Romani, Bertani, Vaglio. 

Sebbene il Sant’ Angelo abbia dominato il primo tempo sul piano del gioco, mettendo in mostra una buona circolazione di palla, il primo pericolo lo crea la formazione di casa quando, su un tiro scagliato da qualche metro dentro l’area di rigore, Porro deve alzare sopra la traversa deviando la palla con il braccio opposto (la cosiddetta “mano di richiamo”). 
Dopo il brivido iniziale è un monologo rossonero: Al 13’ si sblocca il risultato: sugli sviluppi di una mischia successiva ad un tiro dalla bandierina di Romani è lesto Marioli a ribadire in rete dopo un batti e ribatti del pallone all’ interno dell’ area di porta. Il Sant’ Angelo dopo aver trovato il vantaggio continua a macinare gioco e crea molto. Al 18’ Vaglio si vede annullare un gol al termine di una bella azione condotta dal pimpante Romani ma il Sant’ Angelo non demorde e la sua caparbietà al 22’ viene premiata: Marioli pesca Bertani con un lancio che cade all’ altezza della trequarti offensiva rossonera, l’ex di Sampdoria e Novara regala un delizioso assist a Romani che entra in area e mette in rete dopo aver saltato un difensore con un dribbling secco. Sant’ Angelo che alla metà del primo tempo è in vantaggio di due gol e partita che sembra in discesa. Prima del termine della prima frazione di gioco c’è tempo per ammirare un’ altra bella parata di Porro che, sempre con il braccio opposto, devia in angolo una conclusione dal limite dell’ area che poteva finire nel sette. 

All’ inizio del secondo tempo sono entrati Alpoli, Ortolan, Florindo, Gomez, Balzano, Casali, Panigada e Silla. Dopo circa dieci minuti trascorsi senza particolari emozioni la seconda frazione di gioco vede il Mapello accorciare le distanze sugli sviluppi di un calcio piazzato dove la difesa del Sant’ Angelo si fa trovare impreparata e subisce il gol dell’ 1-2. Nel secondo tempo il copione non cambia con la squadra rossonera che crea tanto ma non concretizza nulla: due volte Silla e successivamente Balzano vedono i loro tentativi vanificati da tre stoici salvataggi sulla linea da parte della difesa avversaria. Il calcio, si sa, è strano e quando meno te lo aspetti ti punisce. Al minuto 42 della ripresa parte un lancio dalla retroguardia bergamasca, il pallone viene intercettato di testa da Scietti ma giunge nella disponibilità di un avversario che è bravo a battere in pallonetto Minerva che si trovava fuori dai pali. 2-2 e risultato che non cambia più fino al termine della gara. 

Nel post gara hanno parlato mister Domenicali e Davide Marioli. 

“Giudico la prova dei ragazzi così così. Ho visto delle cose fatte bene soprattutto nel primo tempo dove abbiamo commesso qualche errore di troppo in fase conclusiva infatti doveva finire 4-0. I gol bisogna farli quando si presenta l’opportunità perché altrimenti poi queste occasioni fallite si pagano. Nel secondo tempo abbiamo preso due gol su due disattenzioni difensive pazzesche e bisogna ricordarsi che le partite non sono mai finite perciò dico che se si possono chiudere bisogna chiuderle assolutamente. Ripeto, una partita che ha visto cose positive ma anche cose negative” ha dichiarato il mister rossonero. 

Davide Marioli, terzino destro che oggi ha sbloccato il risultato per il Sant’ Angelo, ha analizzato così la gara giocata oggi contro il Mapello: “Un peccato il risultato finale ma la prestazione c’è stata. Stiamo lavorando tanto e sicuramente tra qualche settimana saremo più brillanti e sono convinto che arriveranno anche i risultati.

La squadra si ritroverà lunedì 7 settembre per la ripresa degli allenamenti al centro sportivo “Guazzelli” di Riozzo. 

Commenti

MAPELLO vs SANT’ANGELO 2-2
“INSIEME, OGNI MALEDETTA DOMENICA” - CAMPAGNA ABBONAMENTI 2020/2021